Martedì ZEN #5

Jiun, un maestro di Shingon dell’era Tokugawa, era un rintimato conoscitore del sanscrito, tanto che soleva tenere conferenze ai suoi confratelli.


Sua madre lo venne a sapere e gli scrisse una lettera, con un consiglio:
“Non credo, figlio, che tu sia diventato un seguace del Buddha per il desiderio di trasformarti in un’enciclopedia ambulante per gli altri. Informazione e commento, gloria e onore non hanno mai fine. Vorrei che tu la smettessi con questa storia delle conferenze. Rinchiuditi in un piccolo tempio in qualche luogo remoto sulle montagne. Dedica il tuo tempo a meditare e raggiungi così la vera realizzazione di te stesso”.

image

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...